Progetto

Obiettivi

Il Progetto “Caribbean Local Authorities: Sustainable Waste Management for a Better Life – REVIME” si è svolto da maggio 2010 ad aprile 2014coinvolgendo diverse decine di professionalità in relazione a una utenza di circa 50.000 persone con un investimento complessivo di circa 2.650.000 EUR. Come partner del progetto di cooperazione internazionale Revime, abbiamo avuto la necessità di porre sullo stesso piano le informazioni in possesso da ciascuno di noi, in modo da favorire la piena comprensione del contesto in cui operare, degli attori da coinvolgere, delle risorse disponibili, delle relazioni da instaurare, delle norme da attuare.

Ci trovavamo di fronte a realtà complesse e differenti tra loro sotto molteplici punti di vista, così abbiamo considerato che una approfondita attività di analisi e di sintesi, avrebbe giovato le successive fasi del Progetto. Inoltre abbiamo ritenuto opportuno trovare coesione circa gli obiettivi da raggiungere col Progetto, così come capire in che modo il processo di raccolta differenziata sarebbe stata accolto dalla diverse utenze coinvolte dai piani di raccolta.

A tal fine, sin dall’inizio del Progetto, ci siamo scambiati conoscenze e competenze, attraverso un articolato processo di confronto. Allo stesso modo le relazioni, tra diverse e molteplici professionalità, sono state fondamentali per ideare, pianificare, organizzare e realizzare i piani della raccolta differenziata in ciascuna delle tre città.
              

Metodologia

Abbiamo caratterizzato il Progetto Revime da numerose e diversificate attività, per la realizzazione dei piani della raccolta in ciascuna delle tre città. Ci siamo riuniti in tavoli tecnici periodici, sia a livello locale che internazionale, al fine di completare efficientemente quanto previsto dal Progetto, anche con il coinvolgimento di attori locali (stakeholder). Abbiamo adottato una metodologia quanto più standardizzata possibile per determinate l’area pilota, il sito di trasferenza e le utenze da coinvolgere in ogni città, sia per tipologia che per numero di individui. 

Ugualmente abbiamo definito gli aspetti giuridici e normativi, in modo da uniformare il servizio di raccolta e renderlo facilmente trasferibile nei diversi contesti. Il contributo di ciascun partner è stato necessario per gestire la componente economica finanziaria, consentire la sostenibilità di ciascun piano, una volta terminato il Progetto, e garantire la prosecuzione del servizio di raccolta differenziata. Questo costante interscambio di conoscenze e competenze ci ha permesso di elaborare il piano della raccolta per La Habana e Santo Domingo e il programma di sensibilizzazione per ciascuna delle tre città sulla base delle linee guida generali.